La nuova Pac agevola l’accesso al credito

La nuova Pac agevola l’accesso al credito

Non molto tempo fa il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto delle disposizioni attuative per la nuova Politica agricola comune Pac, il documento presentato cerca di  facilitare l’accesso al credito e alla terra e per la formazione dei giovani agricoltori.

Si è completato così il quadro normativo necessario per l’avvio della nuova programmazione dei fondi comunitari destinati al settore primario, che valgono per l’Italia circa 23 miliardi di euro nel periodo 2015-2020. 

Il ministro Maurizio Martina ha dichiarato Abbiamo fatto scelte non banali nel contesto di una riforma della Pac che non è quella che avremmo desiderato. Ora sarà importante il lavoro di coordinamento con le Regioni, perché fino al 2020 abbiamo a disposizione 52 miliardi di euro con cui proiettare nel futuro il nostro modello agricolo. Dovremo spendere bene e nei tempi stabiliti le risorse, perché gli sprechi non sono più ammissibili. Stiamo lavorando anche su azioni concrete di semplificazione proprio per andare incontro alle esigenze delle aziende nell’ottimizzazione dell’utilizzo dei fondi Ue”.

Share

Commenti

  1. Ciao, questo è un commento.
    Per cancellare un commento effettua la login e visualizza i commenti agli articoli. Lì troverai le opzioni per modificarli o cancellarli.

Rispondi a Mr WordPress Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *